Hello !

Aside

TORTINI DI FROLLA SBAGLIATA CON FRAGOLE E CIOCCOLATO

Piatticoitacchi

Vedo con piacere dal mio reader di wordpress che le mie amiche blogger sono tutte in vena di lunghe e laboriose preparazioni. C’è che si è cimentato con la pastiera, chi con gli hot cross buns e c’è chi, come me, sta cercando scorciatoie su scorciatoie. Una volta ero la donna delle preparazioni infinite e delle lunghe lievitazioni. Oggi cerco di risparmiare tempo per non passare in cucina tutto il tempo libero che ho, anche se non sempre per mancanza di voglia, ma più spesso per dare dei diversivi alla mia vita che altrimenti sarebbe un po’ monotematica.

In una di queste sedute in cucina ho provato a preparare delle piccole brioches allo yogurt, di cui mi ero appuntata la ricetta durante una trasmissione su Alice, che mi avevano letteralmente entusiasmata. Già in fase preliminare, però, mi ero accorta che la ricetta era completamente sbagliata e ho dovuto ripiegare…

View original post 311 more words

La pastiera di Pattipatti…in ritardissima!

laGreg

pastiera

(scroll down for english version)

“Currite, giuvinò! Ce stà ‘a pastiera!”
E’ nu sciore ca sboccia a primmavera,
e con inimitabile fragranza
soddisfa primm ‘o naso,e dopp’a panza.
Pasqua senza pastiera niente vale:
è ‘a Vigilia senz’albero ‘e Natale,
è comm ‘o Ferragosto senza sole.
Guagliò,chest’è ‘a pastiera.Chi ne vuole?
Ll’ ingrediente so’ buone e genuine:
ova,ricotta,zucchero e farina
(e’ oggranofiori
arricchisce e moltiplica i sapori).
‘E ttruove facilmente a tutte parte:
ma quanno i’ à fà l’imposto,ce vò ll’arte!
A Napule Partenope,’a sirena,
c’a pastiera faceva pranzo e cena.
Il suo grande segreto ‘o ssai qual’è?
Stu dolce pò ghì pure annanz’ o Rre.
E difatti ce jette. Alludo a quando
il grande Re Borbone Ferdinando
fece nu’ monumento alla pastiera,
perchè facette ridere ‘a mugliera.
Mò tiene voglia e ne pruvà na’ fetta?
Fattèlla: ccà ce stà pur’ a ricetta.

(dal sito ufficiale della pastiera)

Avrei dovuto…

View original post 1,413 more words

Andare in onda su Radio Deejay: fatto!

Io e la mia ricetta per riutilizzare la colomba di Pasqua avanzate siamo appena andate in onda su :

logo_1500x1500

su Tropical Pizza!

Volete sapere di che ricetta ho parlato? Crema di piselli freschi, gamberoni al coriandolo e cubetti di colomba croccante, la trovate su Bigodino.it.

DSC_0228

Ecco il link della puntata……non si sa mai abbiate voglia di ascoltarmi!!!! 😉

http://www.deejay.it/audio/20140422-5/379544/   —> 83esimo minuto RobySushi ON AIR!

firma

View original post

Why the Tech Sector is not a ‘Bubble’ & How to Trade it

The Investment Insight

Published in CityAM (thanks to Liam Ward Proud) and broadcast on CNBC.

cityam

This recent pullback is healthy and the sector as a whole not a bubble to ‘burst’.

As a market correction, not a crash, it has reigned in valuations that had become stretched in places. At the same time, rather than straight out selling, there has been a rotation towards more defensive names. This continued buying indicates the determination of investors to find attractive opportunities within the space.

Furthermore, while the IPO market has arguably got too ‘hot’, with over-hyped high profile companies coming to market without a clear strategy for profit generation, this is not true of the sector as a whole. Instead, there are many cash rich companies with strong distribution platforms and clarity on future revenue streams that are now priced more attractively.

While the economic recovery remains warm but not ‘rate rise hot’, technology firms…

View original post 95 more words

MALTAGLIATI CON FAVE, ASPARAGI E PECORINO

Piatticoitacchi

Questa settimana mi ero ripromessa di preparare una tipica focaccia calabrese, che si mangia nel periodo di Pasqua, ma temo che anche quest’anno non ce la farò. Sono sempre di corsa, faccio duecentomila cose al giorno e le procedure culinarie lunghe in settimana mi riescono particolarmente difficili. Vorrei fare il pane, ma sono già un po’ di settimane che a malapena riesco a rinfrescare il lievito per non farlo morire di crepacuore nel frigorifero e stamattina, dopo averlo rianimato ieri sera, ho voluto dargli un secondo rinfresco per rinforzarlo un pochino, dopo le mie imperdonabili trascuratezze. Peccato che, già vestita di tutto punto per andare in ufficio, non ho lavato perfettamente le mani prima di uscire di casa e dopo aver stretto la mano di due colleghi arrivati da Parigi mi sono accorta di avere le unghie ancora piene di acqua e farina e lievito.

Questa settimana ho pensato di…

View original post 407 more words

Spaghetti con sardine essicate e germogli

UNA FRANCIACORTINA IN CUCINA

Dopo troppo tempo lontana dai fornelli a causa dei mille impegni, stasera non ho resistito e nonostante la stanchezza ho indossato il grembiule, mi sono versata un calice di vino e ho mi sono rilassata cucinando.

La ricetta, come sempre, è facilissima, non prevede lunghe e complicate preparazioni, ma necessita di ottime materie prime.  Gli ingredienti sono solo quattro (acqua, sale e pepe a parte ovviamente): spaghetti, sardine essiccate del lago d’Iseo (tra poco le mangio anche a colazione 🙂 ), germogli e olio extra vergine di oliva.

Mi permetto di dilungarmi un pochino su ciascuno.

ingredienti barolo giovanni manzone

Gli spaghettoni naturalmente sono Benedetto Cavalieri, come più volte detto, non trovo eguali in questo formato: hanno un diametro extra, sono ottimi anche solo con un filo d’olio perché hanno il sapore del grano, sono ruvidi e diventano un tutt’uno con il condimento.

Che aggiungere della sardina? Penso di aver già scritto tutto ma…

View original post 432 more words