Aprile…

C’è sicuramente un posto dove le ombre sono solo riflessi indefiniti. Come quei passi che si lasciano dimenticare perché sono già alto.
Un luogo, dove tutto quel che è, poi non è più.
Come quel vento che subisci. Quando precipita d’un tratto sugli occhi e non puoi fare a meno di sentirlo.
Registri quell’istante infrangendo quel minuscolo frammento di vita.
È un posto fatto di storie, di sospiri, di poesia e sogni. Di verbi che declinano un tempo che non gli appartiene più.
Dev’essere certamente un posto dove le mani si intrecciano, le ginocchia si sovrappongono, gli sguardi si incrociano e le parole si incastrano.
Dove l’aria si commuove con pudore, fra le erbe selvatiche e i fiori. Dove i pensieri sospesi, sono le attese che si adagiano sulla soglia di una nuova stagione.

Buona settimana a tutti voi.

Torta di carote e nocciole

Cosa occorre:
300g di carote
200g…

View original post 94 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s