Vigneti, qualcosa di meraviglioso ! Dolceacqua…

Diary of Wine and Rum

rossese 1_nParto per vedere le vigne, come si fa con una vacanza. Soprattutto due : il cru  Migliarina e il cru Bricco Arcagna. Parto per camminarci sopra e osservarle fino a che non mi basta. Per ascoltare la storia di questo Rossese, ma anche del Pigato e del Vermentino . Arrivo come si arriva da amici mentre sul lato della strada senza protezione, con pendenza molto forte,ci sono le terrazze a perdita d’occhio e i Maixei, muretti che le sostengono fatti di pietra locale. Roberto Rondelli ci accoglie, mi presenta la sua famiglia e mi indica il cru  Migliarina dalla finestra della mia camera, poi il Ciotti e il nuovo vigneto lì in mezzo appena finito di impiantare. Poco più di un’ora dopo mi porta sui calanchi e l’emozione supera le aspettative davanti a queste argille bianco blu, con un’assenza totale di scheletro ed un’immensa influenza da regalare, grazie alla grande dotazione fossile…

View original post 569 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s