Le cose perdute sono destinate a ritrovarsi.

Non è mai piaciuta a nessuno. E nessuno si preoccupava mai di comperarla, anche solo per volerla provare.
A nessuno piaceva quel sapore dolciastro che però il più delle volte si amalgamava al salato.
E se di tanto in tanto, in casa se ne vedeva qualcuna, era solo perché qualcuno ignaro di tutto, ce la regalava.
Ma ovviamente, nessuno, pensava mai di farci qualcosa. Ci stava sempre altro, e per lei, non c’era posto.
E perciò, io sono cresciuta così.
Con l’amarezza di non averla amata abbastanza.
Di non averla guardata come avrei voluto, e di non averle riservato le attenzioni che meritava.
Il fatto però, è che le cose perdute sono destinate a ritrovarsi.
E l’altro giorno, quando l’ho vista lì, messa in bella mostra dal Signor Ciccio, non ho saputo resistere.
E in men che si dicesse, sono arrivata a casa con la mia zucca, ed una ricetta.

View original post 220 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s